Loading image gallery

Loading image gallery

supermodelgif:

"Enchanting Mood", Tanga Moreau by Peter Lindbergh for Vogue Italia, September 1997

La cosa più bella era la luce alle spalle di Maria che filtrava tra i suoi capelli.. @IlPianistaSulTetto
corallorosso:

La sentenza shock del Tribunale Nazionale Italiano che ha vietato su tutto il territorio nazionale LA VENDITA E IL CONSUMO DEGLI OVINI DI ETA’ INFERIORE AI 15 mesi (agnelli e capretti) dal 2015 promossa dall’Associazione Anti Macellazione Animali
Di seguito il testo integrale della Sentenza
REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
Il Tribunale (Sezione Terza)
ha pronunciato la presente
SENTENZA
su proposta della A.A.M.A. (Associazione Anti Macellazione Animali) contro
la L.N.M. (Lega Nazionale Macellai)
per il divieto richiesto con provvedimento 903.2013 n. 7237/13, con il quale si vuole impedire la macellazione e vendita di ovini di età inferiore a 15 mesi (nella fattispecie agnelli o capretti).
Visto il ricorso, notificato il 12.3.2014 e depositato presso la Segreteria il 15.3.2014, con i relativi allegati;
Visto la Legge 281 del 14 Agosto 1991 “Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo” pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 30 agosto 1991, Art. 1 comma 1. – Lo Stato promuove e disciplina la tutela degli animali di affezione, condanna gli atti di crudelta’ contro di essi, i maltrattamenti ed il loro abbandono, al fine di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale e di tutelare la salute pubblica e l’ambiente,
visti gli atti di costituzione in giudizio;
visti gli atti tutti della causa;
Relatore nell’udienza pubblica del giorno 23 dicembre 2013 il dott. Abramo Agari;
nessuno è comparso per la parte ricorrente;
Questo Tribunale
VIETA
La macellazione, la vendita e il consumo di ovini (pecore e capre) di età inferiore ai 15 mesi dal 1 Gennaio 2015 su tutto il territorio nazionale; altresì è assolutamente vietata la preparazione, il consumo e la vendita di tagli, scarti e interiora per la preparazione di involtini (fegato, polmone e rognone in budella) stretti all’interno del budello di agnello oppure di capretti, delle dimensioni di circa 5 centimetri, insieme a qualche foglia di prezzemolo gigante e carosello (semi di finocchio selvatico). Sono vietati inoltre le varianti della tradizione delle varie regioni, quali nghiemeridde o turcinelli o gnummareddi o turcinieddi o ‘mboti o marretti.
E’ ammesso il ricorso al TAR entro e non oltre 90 giorni dal ricevimento della presente sentenza.
DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI
E’ consentito entro i termini previsti (1 Gennaio 2015) smaltire le scorte dei prodotti e i loro derivati già in fase di lavorazione e la macellazione degli ovini già nati. Trascorsi i termini previsti per Legge, sarà assolutamente vietato la produzione degli stessi, pena sanzione di € 456,65 a capo.
IL PRESIDENTE, ESTENSORE
DEPOSITATA IN SEGRETERIA Il 12/03/2014 (Art. 55, L. 27/4/1982, n. 186)
youcancallmemrsgrey:

keviinmeow:



Posso morire.

Salvador Dali, Summer.
ffhum:

shower

1 2 3 4 5 Pagina successiva >

Following...

Bla..Bla...Bla............

La castita' e' il miraggio degli osceni....... Ennio Flaiano

Close ask section
Close ask section

Uh Oh - The requested page is not there!

Sorry we could not find it, try visiting the home page.